Zoologia

Quanto sono vere le differenze tra le razze di cane?

Quanto sono vere le differenze tra le razze di cane?

Elia Magrinelli

ottobre 31st, 2016

No comments

Fin da quando inglesi facoltosi inventarono lo sport delle mostre canine nel tardo 1800 le persone hanno continuato a mettere in mostra i loro cani al fine di ottenere i più alti riconoscimenti all’interno dei gruppi di razza dei loro cani. Questi gruppi di razza sono legati storicamente ai lavori per i quali la varie razze di cani venivano allevate: cani come i Retriever e gli Spaniel nel gruppo da sport, cani da guardia come i Dobermann ed i Mastini nel gruppo da lavoro e cani da gregge come i Collies ed i pastori nel gruppo da mandria. Anche se al giorno d’oggi la maggior parte dei cani non viene più impiegata in questi lavori, essendo diventati per lo più animali da compagnia, il loro gruppo di razza influenza ancora oggi come consideriamo questi cani. Questo video di MinuteEarth si chiede quanto di vero vi sia dietro queste distinzioni.

Le organizzazioni dedicate ai gruppi di razza descrivono ancora oggi i cani da sport come attenti, quelli nel gruppo da mandria come intelligenti e quelli nel gruppo di lavoro come coraggiosi e forse non adatti a famiglie con bambini piccoli. Tuttavia, gli ultimi due decenni di ricerca sul comportamento dei cani hanno mostrato che mentre cani appartenenti allo stesso gruppo di razze possiedano alcune particolari abilità, non condividono molte altre caratteristiche. Uno studio svedese ha messo alla prova 13000 cani appartenenti a 31 razze diverse in una serie di test che comprendevano suoni, situazioni inaspettate e persone sconosciute che si approcciavano per accarezzarli. I risultati di questo studio riportano che i livelli di giocosità, curiosità, socievolezza ed aggressività non cambiavano tra i diversi gruppi di razze.

In particolare, cani come i Golden Retriever mostrarono di avere più caratteristiche in comune con i Rottweilers rispetto ad altri cani da sport ed allo stesso modo i Boxer hanno comportamenti più simili ai Labrador rispetto ad altri cani da lavoro. In generale la maggior parte dei cani ha una maggior corrispondenza di caratteristiche in cani che non appartengono al loro gruppo di razza. Inoltre, diversi studi sull’intelligenza dei cani hanno mostrato che per quanto riguarda abilità come il risolvere labirinti e seguire comandi, tutti i gruppi di razze hanno risultati simili, sebbene esistano differenze importanti tra singoli individui.

Bisogna considerare la possibilità che le differenze storicamente attribuite ai diversi gruppi di razze non siano reali. Studi di psicologia indicano come una volta che cominciamo a vedere un qualcosa in un certo modo abbiamo la tendenza a cercare evidenze che rafforzino quest’immagine, dando meno peso alle evidenze che mettono in discussione le nostre idee. Dopotutto, non è l’abito, o il pelo, che fanno il monaco.

References:

Svartberg, K. (2006). Breed-typical behaviour in dogs—Historical remnants or recent constructs? Applied Animal Behaviour Science 96 (293-313).

Svartberg, K. (2016). Personal Communication.

Hare, B. & Woods, V. (2013) The Genius of Dogs: How Dogs Are Smarter Than You Think.

Helton, W. (2010). Does perceived trainability of dog (Canis lupus familiaris) breeds reflect differences in learning or differences in physical ability? Behavioural Processes 83 (315-323).

Pongracz, P., Miklosi, A., Vida, V., Csanyi, V. (2005) The pet dogs ability for learning from a human demonstrator in a detour task is independent from the breed and age. Applied Animal Behaviour Science 90 (309-323).

0 people found this helpful

0 people did not find this helpful

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *